Ultimi Video

L'attentato

Teatro Tordinona 26 Novembre 2022

L’ATTENTATO

di Ed Tyler

con: Emma Accardi, Maria Chiara Buttiglione, Annalisa Consolo, Maria Consolo, Nicolò Consolo, Luna Deferrari, Alessandro Falasca, Laura Pinzani, Raffaella Ria, Giulia Rossini, Paolo Tommasi, Teresa Vallebona.

Regia Paolo Tommasi

29.11.22
 

L'attentato

Teatro Tordinona 23 Novembre 2022

L’ATTENTATO

di Ed Tyler

con: Emma Accardi, Maria Chiara Buttiglione, Annalisa Consolo, Maria Consolo, Nicolò Consolo, Luna Deferrari, Alessandro Falasca, Laura Pinzani, Raffaella Ria, Giulia Rossini, Paolo Tommasi, Teresa Vallebona.

Regia Paolo Tommasi

29.11.22
 

REBECCA LOU GUERRA

Teatro Tordinona 10 Novembre 2022

REBECCA LOU GUERRA

Concerto per pianoforte

 

Musiche di Bach, Beethoven, Chopin, Liszt, Kurtag

29.11.22
 

La voragine

Teatro Tordinona 27 Novembre 2022

LA VORAGINE

di Enrico Bernard

con Mirko Ferra e Antonino Nese

regia Mirko Ferra

L'Italia vista come un immane, caotico cantiere dove si scava un inutile buco sotto ai piedi. Ori e il Capo sono rimasti soli a fingere, a credere, oppure solo a sperare di lavorare, ma non hanno ordini, nessuna direttiva, zero programmi. Dall'alto una voce sempre più gracchiante, assordante, inquietante intima di SCATTARE! Ma dove? In che direzione? E poi: è un ordine? O è un contro-ordine mascherato da ordine? Una rinarrazione di un classico della letteratura teatrale italiana acclamato dalla critica. Una metafora del nulla che ci schiaccia, che ci pone di fronte alla crudezza di una realtà fine a se stessa; una metafora che sa farsi sberleffo, irriverenza, scur-rilità; che sa trascinarci con disinvoltura nel baratro dell’assurdo. Tanto, al di là delle apparenze, non ci sono che loro, le ombre, il grande vuoto della Vora-gine, e ci sono le sofferenze e le umiliazioni di Ori per forza di cose senza alcuna prospettiva di riscatto. Eppure questo dialogo del nulla, forse proprio per il suo pessimismo radicale, ha una straordinaria forza di trascinamento: irrita, impietosisce, commuove, turba, allarma. Mette addosso quello scompiglio che soltanto i grandi testi sanno suscitare. 

29.11.22
 

Dopo la bora

Teatro Tordinona 6 Novembre 2022

DOPO LA BORA

Di Francesca Miranda Rossi

Regia Federica Dordei

Con: Nicholas Andreoli, Giulia Chiaramonte, Isabella Delle Monache

8.11.22
 

Lettera per la Notte di San Lorenzo

Teatro Furio Camillo 22 Ottobre 2022

Lettera per la Notte di San Lorenzo

di Gianluca Riggi

con
Riccardo Cananiello
Mattia Carlucci
Gianluca Riggi

Lettera per la Notte di San Lorenzo è un testo teatrale che partendo da un ricordo personale
dell’autore/personaggio (Gianluca Riggi) si aggancia al romanzo postumo di Pier Paolo Pasolini
“Petrolio”; attraverso l’opera dello scrittore friulano si ripercorre la storia d’Italia dal 1922, anno
della nascita, ma anche anno della Marcia su Roma, gli eventi si legano indissolubilmente fino al
1992.

“E’ che Pasolini nacque un anno dopo il PCdI e nello stesso anno della Marcia su Roma, il peccato
originale della nostra repubblica è contenuto in questi due anni, 1921 e 1922, e Pasolini il suo
frutto, quello più amaro e delizioso.”

La lunga marcia è un filo nero che rimane sempre teso e lega ogni cosa, che attraversa la nostra

storia, dal 1947 anno della strage di Portella della Ginestra fino al 1992, l’annus mirabilis, l’anno del
cambiamento, in mezzo c’è l’assassinio di Enrico Mattei, il rapimento di Aldo Moro e la sua
uccisione, e c’è quel libro, quel romanzo inchiesta “Petrolio” che tutto lega, che intravede una
strategia.
Il ricordo personale e la storia due elementi che si intrecciano e con essi gli interpreti giocano,
giocano con le musiche scelte, con i testi e le parole, con il presente, è tutto drammaticamente vero
e serio ma può essere raccontato con ironia e disincanto.

 

24.10.22
 

MADDY- Evitare la paura davanti la Fine

Teatro Lo Spazio 16 Ottobre 2022

MADDY- Evitare la paura davanti la Fine

di Giulia Fiume
Regia Federico Le Pera

Con:
Sandro Stefanini nel ruolo di GIANNI
Diamara Ferrero nel ruolo di MADDY
Giulia Fiume nel ruolo di ANITA
Alessio Del Mastro nel ruolo di LORENZO
Scenografia Pino Le pera
Costumi Valentina Basiliana
Aiuto Regia: Veronica Stradella Assistenti alla regia: Elena Cozzi, Silvia D’Anastasio

Gianni, stilista in crisi, attende l’esito della biopsia, sorseggiando un martini sulla terrazza  condominiale, quando si ritrova a dover salvare la vita ad una ragazza, dal look

improbabile, che si direbbe prossima al suicidio. Il salvataggio decreta l’inizio della loro convivenza, in cui si evidenziano le criticità della giovane, che pare non avere memoria di

nulla, persino del proprio nome. A questo duo, ben presto si aggiungerà la sorella di Gianni, Anita, che reduce da un insospettabile tradimento, si trasferisce dal fratello in

attesa che si consolidi una fusione aziendale che genererebbe un guadagno tale da lasciarsi tutto alle spalle e cambiare vita. Nel frattempo, in Europa è in corso la guerra, ed

è sempre più vicina al confine. L’incognita MADDY, così rinominata da Gianni, diventerà ben presto, dal punto di vista di Anita, una “questione da risolvere”; a maggior ragione da

quando Lorenzo, affabile e tourettico, annuncia loro di voler prendere in affitto l’appartamento di fianco. Di lì a poco i tg ufficializzeranno l’ingresso dell’Italia in guerra.

Sarà l’arrivo del nuovo vicino, a stravolgere i precari equilibri familiari, non solo per le riflessioni che avanzerà durante gli intimi dialoghi con ciascuno dei due fratelli, ma anche

perchè, si scoprirà non essere lì per caso, ma in cerca del suo unico grande amore: Serena.

24.10.22
 

AAA ASPIRANTE CAVALIERE ERRANTE

Teatro Tordinona 9 Ottobre 2022

AAA ASPIRANTE CAVALIERE ERRANTE

Di e con Francesco Eleuteri

 

Un soliloquio di Francesco Eleuteri che affronta attraverso i ricordi di un bambino l’epica dei cavalieri medievali e il senso attuale dell’etica che li caratterizzava. L’attore procede in questo strano viaggio utilizzando opere letterarie come “L’Orlando Furioso” di Ludovico Ariosto e “La Gerusalemme liberata” di Torquato Tasso ma soprattutto, nello specifico, un’opera minore come “Il Guerrin Meschino” di Andrea da Barberino ambientata in parte tra i Monti Sibillini tra Umbria e Marche. “Ma che senso ha oggi parlare di Cavalieri? Non esistono più i cavalieri…” afferma il protagonista all’inizio del monologo. Ciò viene espresso attraverso una serie di riflessioni tra il passato e il presente e con una galleria di personaggi deformati dalla lente della satira e dell’ironia. “Ma forse i cavalieri non sono mai esistiti… o soltanto nelle fantasie di un bambino”.

21.10.22
 

CHRISTIANITY SRL

Teatro Tordinona 25 Settembre 2022

CHRISTIANITY SRL

 

di Marco Giannini e Marco Vincis

con Marco Giannini, Marco Vincis, Marianna Maurizi, Anna D'Alessio, Leonardo Zarra

regia di Massimiliano Vado

 

Cosa succede quando negli uffici del paradiso ci si accorge che sono scaduti i diritti sulla fine del mondo? E come si rapporterà Dio con il nuovo bando di concorso che lo vedrà alle prese con cavilli burocratici e la concorrenza spietata delle altre religioni? Riuscirà a bypassare tutte le difficoltà burocratiche poste dal nuovo concorso o passerà la mano?

"Christianity srl", è una commedia divertente, irriverente e soprattutto veloce, che tocca temi importanti, filtrati dall'occhio del creatore supremo e del suo responsabile marketing. Dio è un moderno imprenditore, affiancato dal fidato San Paolo, responsabile marketing della "Christianity srl" che di volta in volta gli sottopone i problemi burocratici cui stanno andando incontro con il nuovo bando, con improbabili quanto assurde soluzioni. A cornice della storia ci sono anche problemi di "famiglia" con la Madonna alla ricerca di una propria identità come donna del terzo millennio, un figlio che ha un po' perso quelle che sono le regole di "famiglia", e una nuora, la Maddalena, che reclama i propri diritti.

16.10.22
 

Euridice non può tornare

Villa Giulia 3 settembre 2022

l’associazione Officina delle Culture in collaborazione con il museo nazionale Etrusco di Villa Giulia presenta

“Euridice non può tornare”

ispirato al testo “Euridice non può tornare”, poema coreografico della dimenticanza di Marcello Sambati. Voce e testo Marcello Sambati, sonorità Claudio Moneta, Marcello Sambati, danza Alessandra Cristiani.

Questa figura mitologica ci incanta, ci sorprende, ci incatena alla voce secolare che la vuole donna non più raggiungibile, bene supremo di cui si perde il contatto e la vista, nell’oscurità di ogni luogo e di ogni tempo, reali e immaginari. Ci trattiene sulla soglia, sulla percezione minima, sottile di quell’unico passo irriducibile e definitivo…. in uno stordimento che solo l’esperienza fisica del limite o lo struggimento per una sensazione possono provocare nell’animo umano. Nel linguaggio acre e intimo delle grandi leggende si ritorna alle radici vive dei bisogni e misteri primari. La poesia con i suoi versi è l’unica arma in grado di rendere docile una materia così tagliente, di avvicinarsi dolcemente alle fragilità umane e divine. L’Officina delle Culture ha risposto e vinto il bando pubblico del museo nazionale Etrusco di Villa Giulia per la presentazione di progetti di alto profilo culturale e propone nei meravigliosi giardini della villa uno spettacolo emozionante fra poesia, musica e danza.

23.9.22
  ,

COMUS

Venerabile Collegio Inglese 1 Settembre 2022

 XXVI edizione di Quartieri dell’Arte – Festival Internazionale di Teatro.

 

COMUS

A Masque Presented at Ludlow Castle, 1634

da John Milton

Drammaturgia di Riccardo Festa, musiche di Dario Guidi (nella foto), regia di Carlo Fineschi, con Sara Allegrucci, Riccardo Festa, Carlo Fineschi e Dario Guidi.

All’inizio della propria carriera, John Milton mise alla prova il potere morale e trasformativo della poesia affrontando il genere del masque. Il suo Comus è uno spettacolo elegante e immaginifico, che drammatizza alcune delle questioni più accese della vita culturale, politica e religiosa della sua epoca.

23.9.22
  , ,

Chiuso il lunedì

Teatro Tordinona 1 Luglio 2022

Chiuso il lunedì

Regia e sceneggiatura di Anna Fraioli
Scenografia di Angela Consalvo
Fotografa di scena Erika Caruso

con gli attori della Bottega:

Alberto Terrasi, Arianna Rovedi, Bruno Theol, Cristina Cirino, Elisa Cantonetti, Enrico Bentivegna, Enrico Fattorini, Francesco Scarnati, Livia Andruccioli, Marcella Cola, Mauro Abate, Noemi Antonini, Roberta Manzolino, Sara Rizzotti, Serena Miracapillo, Sim Levi Tezel, Susanna Longo

e la partecipazione straordinaria di Alessandro Ciccola e Riccardo Colasuonno.

 

Sei amici decidono di aprire un salone di parrucchiere. Potranno così lavorare insieme divertendosi e soprattutto dedicarsi a una attività che li mette a contatto con tante donne.
Cominciano a prendersi cura con passione delle clienti, viziandole e facendo financo da psicologi sapendo bene che i capelli riflettono lo stato interiore di ognuna di loro.
Ma già dopo qualche giorno cominciano a rendersi conto che questa attività nasconde parecchie insidie e che è molto più pericolosa di quanto avessero immaginato.
Cercano di correre ai ripari, diventano dei veri supereroi sviluppando una resistenza che non pensavano di avere.
Ma ce la faranno a superare tutte le prove che le dolci muse hanno preparato per loro?

 

7.7.22
 

Quando si dice il caso

Teatro Tordinona 1 Luglio 2022

Teatro Tordinona 12 Giugno 2022

QUANDO SI DICE IL CASO

Commedia scritta da Anna Fraioli
Regia: Sim Levi Tezel
Supervisione registica: Anna Fraioli
Scenografia: Angela Consalvo
Fotografa di scena: Erika Caruso

con gli attori della Bottega: Alessandra Dall’Olio, Arianna Rovedi, Davide Coscia, Elisa Cantonetti, Francesco Venerando, Ludovica Vecchiarelli, Mauro Abate, Noemi Antonini, Marcella Cola, Riccardo Colasuonno.

 

Quattro coinquilini, squattrinati fuori-sede, convivono in un piccolo, angusto appartamento tra la paura di essere sfrattati, i pochi soldi e il bisogno di avere un po’ di intimità con qualche ragazza.
L’unico metodo per barcamenarsi in questa situazione è arrivare a coordinarsi: ciascuno di loro userà per un giorno alla settimana l’appartamento per intero. Tutto sembra sistemato ma qualcosa non andrà per il verso giusto…
E tra coinquilini catatonici per i troppi vizi, vicine di casa e ladre di buon cuore, saranno gli equivoci, le situazioni esilaranti e paradossali a prendere il sopravvento.
Ma esiste il caso? E il colpo di fulmine? Massimi sistemi? No, è solo la Vita che si svela con la sua meravigliosa ironia.

4.7.22
 

ORCHIDEA

Teatro Tordinona 3 Giugno 2022

ORCHIDEA

 Storia di un fiore malato

Uno spettacolo di Mariaelena Masetti Zannini

Regia di Emanuela Bolco e Mariaelena Masetti Zannini 

audio originali Laura Rinaldoni 

Scene e costumi Alexandros Mars 

Arte rituale erotica del corpo a cura di Niko Marinelli 

Disegno luci Stefano Germani 

tecnico luci e audio Ettore Bianco 

Ufficio stampa Laura Gobbo

Con 

Laura Rinaldoni 

Ilaria Amadei 

Sylvia Di Ianni 

Antonio Fazio 

Marco Fioramanti 

Stefano Germani 

Niko Marinelli 

Anthony Rosa 

Samuele Maria Pungitore 

Mariaelena Masetti Zannini 

E con il marito Andrea Vangelisti e la sorella Daniela Rinaldoni

 

OrchiDea, storia di un fiore malato, è il racconto della vita di Laura Rinaldoni, una giovane donna colpita dal morbo di Parkinson che confessa emozioni a caldo ed esperienze di vita forti, spesso estreme, legate alla sessualità e al dramma farmacologico che scatena in questa malattia e quindi in lei, impulsi violenti e autolesionisti.

Lo spettacolo nasce dalla volontà di portare sul palcoscenico la verità delle sue parole, attraverso audio originali che negli anni la donna ha tenuto gelosamente nascosti come un diario segreto e che ora, come un film onirico, attraverso la drammaturgia di quest’opera, prenderanno vita sul palcoscenico del teatro Tordinona a Roma, dopo oltre 2 anni dal debutto, dal 1 al 3 Giugno 2022. Sarà la stessa Laura, presente in scena, a testimoniare la follia della sua disarmante realtà come un’equilibrista fragile sulle corde della vita.

12.6.22
 

La dodicesima notte

Teatro Tordinona 5 Giugno 2022

La dodicesima notte

di W. Shakespeare

Octopus Theatre Company

Regia di Alessandro Lori

Ambientata nell'antica regione balcanica dell'Illiria, racconta una storia di amori e inganni, nella quale i gemelli Viola e Sebastian, a seguito di un naufragio, si trovano a conoscere il Duca Orsino e la dama Olivia. Orsino ama Olivia che ne ignora la corte, ma quando si trova davanti al messaggero di Orsino (la giovane Viola che dopo la perdita del fratello si è camuffata da uomo per entrare al servizio del Duca), se ne innamora, scatenando una serie di eventi e imprevisti che condurranno al lieto fine. Una sottotrama, importante ai fini dello svolgimento della trama, vede protagonisti i personaggi che popolano la corte di Olivia: il giullare Feste, il maggiordomo Malvolio, la cameriera Maria, lo zio Sir Toby, il servo Fabian e Sir Andrew Aguecheek. Il maggiordomo Malvolio viene beffato dagli altri cinque che, falsificando una lettera, gli fanno credere di essere oggetto di attenzioni da parte della padrona Olivia.

12.6.22
 

Il primo bacio



12.6.22
 
 
Support : MarXoB
Copyright © 2011. e-performance.tv - All Rights Reserved
Template Created by MarXoB | Published by e-performance.tv
powered by Blogger